Agnone, percorsi educativi con Legambiente Molise

AGNONE. Una miriade di cappellini gialli in Piazza IV Novembre, dove ieri mattina si è svolto il primo mercatino dell’usato e del baratto. A donarli ai bambini delle scuole di Agnone, Legambiente Molise, che in collaborazione con l’amministrazione comunale della cittadina alto molisana ha organizzato un percorso educativo sul significato della raccolta differenziata. “Abbiamo spiegato ai bimbi le quattro R – ha detto Angela Palange di Legambiente Molise, che si è occupata della lezione ambientalista tra cartelli disegnati ad hoc e cassonetti colorati – riduzione, recupero, riutilizzo e riciclo. E poi, abbiamo svolto una vera e propria dimostrazione pratica in cui i bambini hanno imparato materialmente a fare la raccolta differenziata”. Gli alunni delle scuole agnonesi, già preparati dagli insegnanti sulle buone pratiche ecologiche, hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa, prima di darsi da fare dietro ai banchetti ricchi di materiali da riciclare e barattare. Ogni piccolo ambientalista ha portato con se un sacchetto pieno di materiali di scarto e gli educatori di Legambiente hanno mostrato loro come i rifiuti possono essere ridotti. In campo anche l’associazione nazionale Carabinieri – nucleo di Protezione Civile di Agnone e Giancarlo Odorardi (Edènia società cooperativa) che ha illustrato con tanto di bucce d’arancia, foglie e sterpaglie come avviene il compostaggio. “Vogliamo incentivare i ragazzi alla raccolta differenziata” ha aggiunto la Palange. “Dal prossimo mese – ha spiegato poi la vice presidente dell’associazione molisana, Manuela Cardillo – cominceremo una serie di incontri nelle scuole, cominciando da Pietracatella e Sant’Elia a cui seguiranno laboratori didattici”. A dirigere i “lavori” del mercatino e della manifestazione, l’assessore all’Ambiente Maurizio Cacciavillani, che ha donato a nome del Comune cento compostiere ai cittadini di Agnone. Adelina Zarlenga

Possibly Related Posts:


0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.