PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE : “Per fare tutto ci vuole un fiore”

Si è svolto sabato 31 gennaio presso l’auditorium della Scuola Montini di Campobasso il convegno di presentazione del Progetto formativo: Educazione Ambientale, Energie alternative, Innovazione Tecnologica finanziato da Sorgenia Spa.
Dopo i saluti di Mariassunta Libertucci , Presidente di Legambiente Molise, e della Preside dell’Istituto Montini, Professoressa Vincenza testa, hanno preso la parola la professoressa Bruna Sanna che curerà il progetto nei suoi aspetti pratici e la dott.ssa Angela Palange, responsabile di Legambiente. All’incontro erano presenti gli alunni della classe Prima C, i reali protagonisti del progetto di educazione ambientale, i loro genitori, insegnanti e la stampa.
Gli interventi hanno messo in evidenza come il progetto proposto che nasce dalla collaborazione tra la nostra associazione e la scuola Montini, sia in realtà un percorso sperimentale di didattica ambientale, da svolgere nell’arco di tre anni.
Si è pensato infatti di coinvolgere una classe prima e farlo proseguire per tutta la durata del percorso scolastico triennale, sicuri che in questo modo si riuscirà a dare continuità a un idea di sensibilizzazione degli alunni e delle famiglie.
L’orizzonte temporale del progetto, teso a contatti formativi cadenzati su un arco triennale, potrà infatti garantire risultati maggiori dal punto di vista dell’assimilazione di contenuti e della sensibilizzazione, sia del mondo scolastico che di quello extra scolastico, rappresentato dalle famiglie,dai cittadini, dagli Enti Istituzionali
Per favorire una “coscienza ecologica condivisa” e agire in direzione del cambiamento dei nostri comportamenti, la Scuola costituisce un primo importante livello di un processo più ampio:
– responsabilizzare i ragazzi affinchè diventino “veicolo” di informazione verso le famiglie e gli adulti in genere, al fine di rendere la popolazione sempre più parte attiva e consapevole delle possibilità di usare in modo razionale le risorse energetiche e salvaguardare l’ambiente, attraverso un processo di educazione energetico -ambientale e ad azioni mirate di informazione e di formazione.
– dare un contributo, per quanto piccolo esso possa essere, affinchè si metta in moto un ciclo virtuoso capace di stimolare i ragazzi – dagli 11 ai 13 anni – a condurre la propria vita in armonia con l’ambiente fisico e sociale, educando così alla cittadinanza e alla nuova società allargata, ma anche con la propria individualità
– confermare che l’Educazione ambientale e allo Sviluppo sostenibile coinvolge conoscenze, valori, comportamenti e mira a costruire la consapevolezza della coerenza tra il sapere e l’agire, anche attraverso l’assunzione di responsabilità e la capacità di fare scelte
– continuare ad innovare i programmi scolastici nelle varie discipline con gli argomenti correlati e dotare l’Istituto di attrezzature permanenti che consentano di trasformare il Progetto in reale e concreta parte integrante dell’offerta formativa nel ciclo triennale, imprimendo carattere all’identità della Scuola.

Il percorso sarà destinato ad alunni della classe Prima C a tempo prolungato della Scola Montini e sarà un progetto proiettato nel tempo, completo e strutturato in grado di garantire continuità per i tre anni del percorso scolastico.
Gli alunni riceveranno, negli anni scolastici di riferimento, momenti di informazione, approfondimenti e di vera operatività su alcune tematiche di interesse ambientale legate alla sostenibilità, in maniera differenziata, rispettando i tempi della loro crescita fisica e intellettiva.
Il progetto sviluppa i seguenti temi, differenziati nelle varie classi:
Educazione ambientale (Classe Prima)
Energie alternative (Classe Seconda)
Innovazione tecnologica (Classe Terza)
Il progetto si svilupperà attraverso :
lezioni teoriche che prevedono il supporto di uno o più esperti di Legambiente e Sorgenia;
attivita’ a casa in collaborazione con i genitori ( sensibilizzazione a praticare la raccolta differenziata-compilazione di questionari per sondaggio);
attività operative di vario tipo;
test,quiz e giochi vari sempre inerenti alle tematiche svolte in classe;
proiezione di video, lucidi, ed immagini sui temi oggetto delle esperienze effettuate;
uscite guidate;
attivita’ di laboratorio/esperimenti pratici;
la realizzazione di brevi drammatizzazioni con storie inventate dai ragazzi su oggetti riciclati
tutte le attività svolte nel triennio saranno rielaborate e raccolto in un unico documento che ripercorrerà le fasi del progetto con testi, foto, immagini.
Tale documento sarà realizzato su CD o DVD, e sarà disponibile anche la versione cartacea.
Tutti i documenti prodotti riporteranno i loghi di Legambente, Sorgenia e dell’Istituto Montini.
Essendo questo un progetto pilota tutti i materiali prodotti verranno messi a disposizione delle Scuole che vogliano ripetere la sperimentazione, che diventerà dunque buona prassi di didattica ambientale da diffondere nella provincia di Campobasso
Il progetto è inteso quale esperimento di didattica ambientale da estendere a altre scuole della Provincia che saranno coinvolte direttamente ed indirettamente.
Si prevede infatti di inserire anche delle attività di formazione dei formatori che verrà curata da Legambiente Molise con il diretto contributo dei responsabili Nazionali di Legambiente Scuola e Formazione: questa fase vedrà il coinvolgimento di Istituzioni didattiche diverse e le lezioni saranno aperte a tutti i docenti che vorranno iscriversi fino al raggiungimento del numero programmato.
Al termine di ogni anno scolastico verrà organizzato un convegno in forma seminariale sui vari temi affrontati durante le attività in aula e sulla didattica ambientale.

La finalità ultima del progetto è inoltre quella di creare un Polo di didattica ambientale nella provincia ed attivare una rete stabile di educazione ambientale , inserendoci così nei circuiti Nazionali di Legambiente Scuola e Formazione

Per la promozione del progetto, è stato preparato da Legambiente anche il lancio di un’operazione a premi, rivolta alle prime classi delle scuole medie inferiori del Molise: sin tratta di un concorso fotografico che vuole promuovere la sensibilizzazione dei giovani alle tematiche ambientali. Il concorso è patrocinato dall’Università del Molise, La regione Molise, l’Assessorato alla Cultura della Regione Molise, il comune di Campobasso e la Comunità Mointana Molise Centrale
Il tema del concorso è legato alla documentazione fotografica, alla denuncia di situazioni di rischio ambientale, evidenziate nelle aree di appartenenza; sulla realizzazione di eventuali strumenti o iniziative attivati dalle scuole o dai singoli allievi partecipanti, per migliorare il degrado denunciato. Sono ammessi anche studi effettuati con tecniche di photoshop, che possano mostrare ipotetiche soluzioni e/o suggerire idee per la soluzione delle problematiche individuate.
Il Concorso è aperto a tutti gli alunni delle classi prime delle scuole secondarie di I° grado della Regione Molise.
I dati e le modalità di partecipazione al concorso sono tra i documenti che abbiamo messo a disposizione sul sito di Legambiente Molise

Possibly Related Posts:


0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.