Seminario di studi “Lo sviluppo endogeno e i saperi tradizionali come risposte alla crisi”

Si terrà mercoledì 18 maggio 2011 alle ore 10,00 presso la sala Fermi della biblioteca di Ateneo il seminario “Lo sviluppo endogeno e i saperi tradizionali cone risposta alla crisi”. Obiettivo del Seminario è l’analisi di alcune esperienze di sviluppo endogeno e autosostenibile in Molise, a partire dalle diversità dei contesti delle comunità locali in relazione alla loro evoluzione storica più recente. In presenza di spinte esogene legate alla globalizzazione e alla disarticolazione del mercato del lavoro su scala internazionale, infatti, realtà tra loro apparentemente consimili e territorialmente prossime sembrerebbero fornire risposte sorprendentemente difformi tra loro. Accanto a zone in cui il mancato sviluppo ha determinato spopolamento e degrado dei territori si registrano ambiti in cui sperimentazioni di tipo produttivo, non subordinate agli imperativi del mercato globale, contribuiscono alla costruzione o alla tenuta di realtà comunitarie nelle quali l’economia mantiene una relativa solidità e i legami sociali non denunciano particolari tendenze al dissolvimento. In tali ambiti, perciò, si sta procedendo nella sperimentazione di nuovi sentieri di sviluppo endogeno. Vale a dire che, anziché la definizione precostituita di ricette valide in ogni occasione, sembrerebbe privilegiarsi la costruzione di laboratori in cui formulare, luogo per luogo, proposte di sviluppo locale, dove la qualità è sinonimo di fare le cose, di farle meglio degli altri e secondo le proprie propensioni culturali, a dispetto dei condizionamenti della globalizzazione. I contributi offerti durante il Seminario, allora, attraverso la descrizione comparata di case study dai tratti differenziati, si propongono di presentare un quadro della realtà territoriale in cui il ruolo di soggetti capaci di introdurre nei contesti locali forme di innovazione economica endogena, accompagnate da una consistente valorizzazione di risorse locali tradizionali, tipiche di una produzione artigianale, risulti significativo e tale da poter spiegare le diversificazioni di un paesaggio umano e sociale che si trasforma seguendo i tracciati di una pelle di leopardo.

Alleghiamo la locandina dell’evento

Locandina PRIN-1

Possibly Related Posts:


0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.