La nuova normativa sugli ecoreati (legge 68 del 2015)

Se nel 2015 abbiamo salutato con sollievo l’introduzione degli ecoreati nel Codice penale, il 2016 è l’anno in cui si cominciano a raccogliere i risultati di un’azione repressiva più efficace e finalmente degna di un paese civile. Chi inquina paga e deve farlo veramente. Lo dicono i numeri, lo dicono le indagini. Lo dicono soprattutto gli inquirenti, convinti che dopo l’entrata in vigore della legge molte imprese tentate dalle “scorciatoie” dell’illegalità ambientale hanno scelto di adeguarsi al rispetto delle norme, nella consapevolezza che i rischi per chi le vìola, oggi, superano abbondantemente i benefici attesi. Degli effetti dell’introduzione della legge 68 del 29 maggio 2015 che ha introdotto nel nostro Codice penale il Titolo VI-bis dedicato ai delitti ambientali,  se ne discuterà in un seminario, promosso da Legambiente Molise, dalla sezione dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati di Campobasso e dall’Università degli Studi del Molise, che si svolgerà venerdì 4 novembre alle 15, nella sala “E. Fermi” della Biblioteca di Ateneo di viale Manzoni a Campobasso e al quale prenderanno parte Stefano Ciafani, Direttore di Legambiente Nazionale e Livia Tarasco, Docente di diritto penale applicato all’ambiente presso l’UniMol.

Scarica qui la locandina.

Possibly Related Posts:


0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *