Voler Bene all’Italia. Piccoli comuni in festa il 2 giugno all’insegna di futuro e tradizione

Il 2 giugno la Festa della Repubblica sarà anche quella dei borghi italiani. Per la decima edizione di Voler Bene all’Italia, la giornata nazionale dei piccoli comuni organizzata da Legambiente insieme a un vasto comitato promotore che tiene insieme oltre 50 sigle di realtà territoriali, è stata scelta, infatti, questa simbolica domenica. Migliaia di piccoli comuni accoglieranno i visitatori con eventi straordinari per rivendicare con orgoglio il loro contributo all’identità nazionale e la loro voglia di futuro. Un futuro che sappia tutelare e valorizzare la bellezza del nostro territorio e il suo inestimabile patrimonio storico-artistico, perpetuare sapere e tradizioni e, al contempo, sperimentare pratiche innovative in fatto di energia, di riciclo dei rifiuti, di economia verde. Voler Bene all’Italia, organizzata con il contributo di Novamont e Sorgenia, sarà, com’è ormai tradizione, la giornata per celebrare i tesori dei nostri centri storici, ma anche l’innovazione tecnologica, il buon governo dei territori e la capacità di rinnovarsi e di competere sul mercato globale. Senza dimenticare la coesione sociale, l’integrazione e la costruzione di una cultura della solidarietà. Perché nei nostri piccoli comuni – che sono 5.698 – vivono 10 milioni di persone pari al 17,3% degli italiani.

 

Varie saranno le iniziative in tutta la regione. A Cerro al Volturno (IS) nel convegno organizzato dall’Associazione “Quercus Cerri”, dal titolo “Il Molise riparte da qui: esperienze dei piccoli comuni e prospettive di sviluppo della Regione”, si discuterà insieme con l’Assessore all’Ambiente della Regione Molise Vittorino Facciolla, al Sindaco di Cerro al Volturno Vincenzo Iannarelli, a Pompilio Sciulli Presidente Anci Molise e Sindaco di Pescopennataro e al dirigente del settore ambiente della Provincia di Isernia Ing. Pasqualino de Benedictis di tutela e valorizzazione dei piccoli comuni da sempre portatori di cultura e tradizioni e fucine di sperimentazione e fattori di coesione sociale. Il convegno si terrà domenica 2 giugno alle ore 17 presso la piazza Santa Maria di Cerro al Volturno. Il Comune di Jelsi (CB), sabato 1 Giugno alle ore 18:00 presso la sala convegni “G. Santella”, presenterà il progetto “QRJelsi project” patrocinato dal Comune e realizzato da giovani universitari e professionisti locali mentre il giorno successivo sarà possibile visitare i siti naturalistici, storici e artistici. A Civitacampomarano (CB) sabato 1 giugno dalle ore 8:30 gli amministratori comunali, i volontari della proloco “V. Cuoco”, dell’ANTEAS “San Liberatore” e i cittadini, muniti di utensili, si ritroveranno in piazza municipio con il fine di pulire alcune aree del borgo. A Pietracatella il comune organizza un’ arrampicata sportiva sulla falesia (parete verticale attrezzata) in pieno centro storico, affianco alla caratteristica chiesa di S. Giacomo del XIII sec.. In più sarà possibile visitare il centro storico e la chiesa stessa. L’appuntamento è dalle ore 10:00 presso il belvedere.

 

Un altro testo che Legambiente spera di veder adottato al più presto è il progetto di legge per il sostegno e la valorizzazione dei comuni con popolazione pari o inferiore a 5.000 abitanti, nonché dei comuni compresi nelle aree naturali protette, di cui i deputati Realacci e Borghi sono i primi firmatari, e  che ha già raccolto l’adesione bipartisan di numerosi parlamentari. Le misure previste vanno dalla possibilità di registrare la nascita di un bambino nel comune di residenza anche se il parto è avvenuto in un ospedale della regione, alla promozione della cablatura e della banda larga nei piccoli comuni; dall’assicurare la qualità e la presenza dei servizi indispensabili come sanità, trasporti, istruzione, servizi postali, risparmio, agli interventi per il recupero dei centri storici a alla tutela del patrimonio ambientale. I comuni potranno promuovere i prodotti tipici locali e indicare anche nella cartellonistica stradale le produzioni tipiche, così come si prevede di facilitare le procedure di cessione di beni immobiliari demaniali a favore di attività e organizzazioni del mondo del no profit.

 

Tutte le info relative alle altre iniziative organizzate in regione sono consultabili dal sito http://www.piccolagrandeitalia.it.

Possibly Related Posts:


0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.